Cercati2 min di lettura

Hai mai pensato al tuo vero io?
Credo che tutti, almeno una volta, l’abbiano fatto, e credo che subito siano stati riportati alla noiosa e strana quotidiana realtà; con un piccolo e banale rumore,
una penna che cade sul pavimento,
un cane che abbaia,
e una macchina che suona il clacson nel traffico.
Io, invece,
credo di vivere perennemente “nel mio mondo”,
posso sembrare distratta, poco attenta ai dettagli, superficiale,
ma in realtà sono troppo attenta a quei dettagli che mi immagino come potrebbe essere realmente la persona che ho davanti,
sì, lo so che può sembrare strano a volte,
ma non lo è,
quella è solo paura,
perché sì, anche se non lo ammettiamo, tutti abbiamo paura di qualcosa,
e tutti abbiamo paura di essere giudicati per quelli che siamo in realtà.
Oggi, io, non sono Silvia, per gli altri sono solo il mio nickname di Instagram,
è questa la verità,
la nostra maschera, la costruiamo noi stessi, talmente su misura, che alla fine ci sta stretta;
ci obbliga ad essere sempre quelli delle foto,
perfetti,
truccati,
con i capelli pettinati,
e i vestiti scomodi;
però cazzo, quella non sono io,
non siamo noi.
Io sono quella che odia i commenti della gente,
io sono quella delle foto stupide con felpe e il pigiama,
e che le trova belle così, perché rispecchiano la realtà,
sono quella che ama indossare i suoi larghi jeans,
e non un bel vestito e un paio di tacchi.

Io so chi sono,
e so che agli occhi degli altri posso sembrare strana,
ma solo perché mi rifiuto di essere il mio nickname, e ancora una volta scelgo di essere me,
con tutti i difetti che mi seguono.
Io so chi sono,
e scelgo me,
lo stesso;
però, ti prego,
cercati,
ci vorrà del tempo, ma cerca dentro di te;
trova chi sei realmente, e mostralo al mondo intero,
perché io so che potresti fare la differenza,
e anche, perché un nome di Instagram, non potrà mai fare la “differenza”,
sì, a meno che tu non sia Chiara Ferragni,
ma in ogni caso,
cercati,
e cerca la felicità,
perché la meriti,
tutti la meritano, anche solo per un istante.
Trova te stesso e sii felice, anche se ti fa andare contro corrente,
perché spesso è nella diversità, nella stranezza, che si trova il coraggio e la forza di stare bene.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento